head

The best of 2015 – Makeup

gennaio 18, 2016 by makemeup - 1 commento

Il 2015 ormai se ne è andato da un po’ di tempo ma non è ancora troppo tardi per fare una breve, si spera, carrellata dei prodotti migliori che mi hanno accompagnato in quest’anno.
Molti dei prodotti che vorrei farvi vedere son terminati da un sacco di tempo, per cui userò delle immagini “ufficiali” per fare dei collage (l’alternativa sarebbe andare a frugare in discarica e proprio non ne ho voglia).

  • Bio Primer Mattifying di Neve Cosmetics: opacizza alla perfezione (ma veramente bene) la mia pelle con tendenza a lucidarsi senza farla riempire di schifezze varie e imperfezioni, cosa che spesso mi succede con i primer siliconici.
  • Fondotinta Calming Effect di Avon: grandioso fondotinta al quale non avrei dato neanche un centesimo e che invece si è rivelato una vera bomba. Una delle migliori scoperte dell’anno.
  • Fake Up di Benefit: ottimo per correggere le mie occhiaie che solitamente non sono molto marcate. Corregge bene, certo non se avete delle occhiaie marcate, senza seccare la zona perioculare.
  • Stay Matte di Rimmel: la mia cipria preferita di sempre.
  • Skinfinish Stereo Rose di MAC: non è un blush vero e proprio ma alla sottoscritta piace un sacco perché dona un bel colorito alle guance riuscendo anche a illuminare il volto.
  • Mary – Lou Minizer di The Balm: l’illuminante ultra top. Luminoso ma abbastanza discreto, tiene lontano l’effetto strobo.
  • Hoola di Benefit: non sono una grande consumatrice di terre e bronzer ma questa la trovo veramente perfetta per fare un contouring natural.

  • Shadow Insurance di Too Faced: l’unica base occhi che mi piaccia per davvero, anche perchè è la sola che mi fa durare a lung oil makeup. La ricomprerò fino allo sfinimento.
  • Toeasted di Urban Decay (Naked 1): uno dei colori più belli in assoluto e che uso di più, spesso applicandolo su tutta la palpebra mobile. Un castano-rosato dal finish metallico.
  • Painterly di MAC: il primo Paint Pot che ho provato. È stato amore fin dai primi utilizzi anche se, senza primer, va a finirmi comunque nelle pieghette. A parte questo piccolo inconveniente lo adoro perché illumina lo sguardo e lo rende subito più sveglio, fresco e riposato.
  • Long Lasting Stick Eyeshadow di Kiko: li uso da una vita e prediligo applicarli nella rima inferiore dell’occhio, a mo di matita, perché mi garantiscono una durata veramente lunga (e non sbavano).
  • Palette di Nabla: ho quasi tutti gli ombretti in cialda di Nabla e le palettine che mi sono composte sono quelle che usato maggiormente durante quest’anno. Adoro in tutto e per tutto questi ombretti: colori, tonalità, finish, resa, texture.
  • Ciglia Finte Midnight Black di L’Oreal: allunga, incurva, dona volume ed è super nero. Cosa chiedere di più a un mascara?
  • Exagerate Eye Linerdi Rimmel: ecco, con questo riesco quasi sempre a fare una riga di eye liner decente.
    Kajal Pencil di Collistar: un bel punto di nero, una mina della consistenza giusta (non troppo morbida ma neanche troppo dura) e una durata davvero al top.
  • Perfettina di Neve Cosmetics: funziona davvero. Mi ha cambiato la vita.
  • Santa Claus di Mulac Cosmetics: oh santo cielo! Come non amare questo rossetto? Già il colore è una favola ma il finish lucido e glossato è una cosa superlativa.

  • Lilac Powder di Neve Cosmetics: il pennello perfetto per stendere la cipria in poche, veloci mosse.
  • Expert Face Brush di Real Techniques: l’avrete sentito fino alla nausea ma è una vera mano santa per applicare alla perfezione il fondotinta.
  • Blush Brush di Real Techniques: ideale per applicare I blush, specie quelli iperpigmentati (tipo quelli di Sleek).
    Luxe Face Definer / 101 di Zoeva: riesce a far sembrare facile meno impossibile il contouring anche a una pippa cosmic come me.
  • Luxe Grand Shader / 220 di Zoeva: della serie “piglia l’ombretto e spetascialo sulla palpebra mobile”.
  • Teal Blending di Neve Cosmetics: il pennello per sfumare come se non ci fosse un domain.
  • Detailer Brush di Real Techniques: ottimo per fissare, con un po’ d’ombretto, la matita nella rima inferiore e per sfumare il tutto.

Ok. Fatto.
Questo è tutto, almeno per quanto riguarda la sezione makeup. Dovrei riuscire a fare anche una panoramica generale sui prodotti beauty e skin care top del 2015 ma non vi garantisco nulla.
Baci, bacioni e bacissimi a tutte.