most_played2

#TeamMostPlayed | dicembre – gennaio 2015

febbraio 9, 2015 by makemeup - 4 Commenti

Bonjour mademoiselles.

Che si dice di bello? Io non ho nessuna novità, né piccola né grande, da raccontarvi (mamma che vita monotona). Sapete quei periodi dove già non c’è nulla di nuovo ma nei quali si sommano una marea di impegni lavorativi? Quelli nei quali tornate a casa completamente cotte, con la sola voglia di sedervi da qualche parte senza muovere un muscolo fino al giorno del Giudizio Universale? Ecco, io son in un periodo del genere.

Non che mi dispiaccia particolarmente essere indaffarata di tanto in tanto, magari vorrei che i ritmi non fossero così serrati ma ormai so che alla fine del quadrimestre scoppia il delirio…quindi mi metto il cuore in pace.

Per distrarmi un po’ mi son messa a rovistare negli armadietti del bagno per scovare i prodotti più usati del periodo. Quindi, ecco a voi un nuovo post dedicato al #teammostplayed di Chiara – GoldenViolet. 

Per i capelli (fate partire le fanfare perché finalmente i capellonzoli stanno crescendo) mi son crogiolata beatamente nell’uso dello shampoo al limone e argilla verde di So’Bio Etic e del balsamo alla mela di Lavera. Lo shampoo è diventato il mio preferito di sempre, lava a meraviglia e mi concede di lavare i capelli anche ogni 3 giorni…fantascienza pura. Anche il balsamo è ottimo, nonostante sia concepito per capelli normali (e la mia capigliatura sia, invece, grassa). Lo applico solo sulle punte per districarle e evitare che si spezzino. Non appesantisce i capelli e li lascia morbidissimi.

Sulla faccia ho spiaccicato spesso la maschera viso esfoliante Organic Pink Guava sempre di So’Bio Etic. Di solito la applico prima di entrare in doccia e la lascio in posa mentre preparo tutto l’occorrente. Una volta entrata la rimuovo con piccoli movimenti circolari che permettono ai microgranuli presenti di esfoliare gentilmente la pelle. Il risultato è un viso morbidissimo, pulito e leggermente tonificato. La trovo perfetta per combattere i punti neri, specie nella zona del naso. Altri due prodotti a cui mi sono affidata sono l’Eye Balm di SkinCeuticals e la Nutritic Intense Riche di La Roche- Posay. Tutti e due lasciano la pelle morbida, idratata e distesa. La cosa che preferisco di entrambi è l’altissimo potere idratante unito alla non untuosità del prodotto stesso.

Sempre per quanto riguarda l’idratazione non posso non citare la crema mani Reve de Miel di Nuxe; è la terza volta che la ricompro e penso che non la mollerò più.

Di mattina non amo molto mettermi a spennellare così ho usato spesso e volentieri il fondotinta minerale di Neve Cosmetics, nella colorazione Light Warm (un po’ anche per cercare di finirlo perché campeggia in bagno da davvero troppo tempo), applicandolo con il pennello n°45 mineral power di Sephora. È una combo che mi garantisce una buona coprenza (per le imperfezioni più serie utilizzo il correttore) e la leggerezza che voglio sentire sulla pelle. Ho cercato di far vedere la fine del tunnel al blush di Deborah n°04 spicy e, come vedete sono arrivata alla cialda. Non che non mi piaccia ma prima o poi dovrà pure consumarsi sto benedetto blush.

Essendo un periodo pieno di riunioni, scrutini, pagelle, colloqui coi genitori, cerco di “darmi un tono” (di solito salto bellamente il trucco occhi) e per realizzare un trucco minimalissimo ho spennalo volentieri con due ombretti NABLA: Fossil, un bel marrone talpa chiaro e abbastanza freddo, e Atom, un bellissimo illuminante bianco, abbastanza neutro ma dai bellissimi riflessi.

Infine infilo dentro anche un profumo che ho trovato perfetto per questi mesi freddi e festosi: Patchouli di Reminiscence è semplicemente perfetto, caldo e avvolgente al punto giusto. L’ho preso spinta dalla curiosità e non pensavo potesse piacermi così tanto.